Idea Tourism Magazine

Arte & Cultura -

A Vernante arriva il weekend di Imaginé

È tutto pronto a Vernante per la seconda edizione Imaginé | piccolo festival della narrazione per figure.

Alto contrasto Aumenta dimensione carattere Leggi il testo dell'articolo
Idea Web TV

Condividi

Dopo i laboratori nelle scuole della valle Vermenagna, che si concludono venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 il paese di Pinocchio si appresta a ospitare un ricco programma di appuntamenti per un pubblico trasversale.

Sabato 21 si inizierà alle ore 10 con la passeggiata acquerellata a Palanfrè con il fumettista e acquerellista Davide Osenda, mentre al Centro Visita del Parco Alpi Marittime apriranno i battenti il mercato dedicato a illustrazione e grafica e il laboratorio proposto da Simona Iorio, artigiana e creatrice del marchio di sartoria A fiSh on a cloud, che permetterà ai partecipanti di stampare la propria shopper personalizzata di Imaginé. Nel pomeriggio il festival entra nel vivo con i laboratori di stampa d’arte dell’associazione Nerofumo stampa d’arte, i laboratori creativi per bambini con Marco Paschetta e Romina Panero, l’inaugurazione della mostra delle tavole dell’illustratore marchigiano Luca Caimmi che si racconterà a Caterina Ramonda, la presentazione del fumetto Dogmadrome di Lorenzo Mò e le letture ad alta voce per bambini dai tre anni in su a cura di noau | officina culturale in collaborazione con il progetto Nati per Leggere Cuneo e alcune Ambasciatrici di Storie 2018-19.

Alle ore 21 il Teatro della Confraternita sarà la cornice di una prima assoluta che vedrà protagonisti Lorenzo Mò e Nicolò Bottasso. Mò, fumettista monregalese classe 1988 la cui opera prima, Dogmadrome, è stata pubblicata nel 2019 da Eris Edizioni e sta raccogliendo ampi consensi, si esibirà in un live painting in dialogo con il violino, la tromba e il live electronics di Nicolò Bottasso. Bottasso, violinista, trombettista e arrangiatore, ha al suo attivo l’esperienza pluriennale nel Duo Bottasso con il fratello Simone, l’avventura decennale del progetto orchestrale del progetto Folkestra e Folkoro ed è reduce dal successo di Biserta e altre storie, album firmato Duo Bottasso e Simone Sims Longo, considerato una delle uscite più interessanti del 2019. Lo spettacolo a cui Mò e Bottasso daranno vita, a partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria su Eventbrite e rivolto a un pubblico di tutte le età, si preannuncia all’insegna dell’improvvisazione.

Il programma di domenica 22 si aprirà con la passeggiata disegnata nella cava della Sibelco a Robilante della durata di un’ora circa durante la quale verranno illustrate le attività dell’azienda e le caratteristiche del paesaggio naturalistico circostante i partecipanti potranno immergersi nel paesaggio lunare della cima della cava. Qui l’illustratore Stefano Allisiardi guiderà un workshop di disegno dal vivo. Parallelamente al Centro Visita di Vernante Luca Caimmi terrà un laboratorio creativo per bambini dai 6 ai 12 anni. L’appuntamento clou della domenica pomeriggio sarà la creazione di una grande opera collettiva con materiale di risulta delle attività estrattive della Sibelco (special sponsor del festival) in piazza dell’Ala. L’evento, che in caso di maltempo si terrà al coperto, è aperto a tutti e rivolto in particolare a bambini e famiglie.

Per tutti gli aggiornamenti sul programma di Imaginé:
www.festivalimagine.it,
https://www.facebook.com/imaginepiccolofestival/
https://www.instagram.com/imagine_piccolo_festival/.

Ufficio stampa: Giulia Poetto (338.6035552)

Condividi l'articolo

Articoli correlati