Idea Tourism Magazine

Eventi

Aglio&vin a Monticello

Ogni anno, il primo sabato dopo le festività religiose di Ognisanti, in Piazza San Grato di Frazione Casà un evento a cui Monticello tiene molto riporta l’attenzione sulla nostra identità rurale, festeggiando l’autunno e i suoi prodotti.

Pubblicato il

Alto contrasto Aumenta dimensione carattere Leggi il testo dell'articolo
Idea Web TV

Condividi

L’aglio è il protagonista assoluto della cena a base di Bagna Caoda, ma anche tutte le altre verdure autunnali, fresche posate edibili da intingere nei bollori della bagna. Noi ad Halloween preferiamo Aglio&vin nasce per rinsaldare la nostra Comunità attorno alle sue tradizioni in una cena che diventa occasione di affermazione delle nostre radici culturali. Quante sono le verdure autunnali. Quante continuano a far parte del quotidiano menù sui tavoli delle nostre case e quante invece sono diventate ormai cibo per intenditori, in via d’estinzione, salvaguardato, protetto, destinato ormai ai palati raffinati dei nuovi gastronomi o peggio alle sole dissertazioni dotte dei gastrologi di professione? 

Insieme al Vino, importante proprio anche come elemento nutritivo e per il suo apporto energetico, le Verdure erano certamente le basi dell’alimentazione e della cucina contadina, con tutto il loro apporto nutrizionale, le loro proprietà curative,le mille preparazioni più o meno complesse, le molte modalità di cottura. La Bagna Caoda è un vero ”sistema gastronomico”, che partendo da una semplice salsa calda di aglio, olio ed acciughe, si dilata a coinvolgere la cultura conviviale e le strutture portanti dell’alimentazione quotidiana contadina basata sulle verdure di stagione e il vino. Il vino ideale per la Bagna Caoda è rigorosamente rosso, giovane e fresco con alta acidità per favorire la pulitura della bocca. La tradizione vuole sia una barbera piemontese dell’annata o anche fresia, dolcetto e grignolino.

Condividi l'articolo

Articoli correlati