Idea Tourism Magazine

Arte & Cultura, Eventi

Il Bosco degli Alberi Parlanti nella Chiesa di Santa Maria della Stella a Saluzzo

Un’installazione artistica nella restaurata chiesa dell’ex monastero delle monache di clausura

Pubblicato il

Alto contrasto Aumenta dimensione carattere Leggi il testo dell'articolo
Idea Web TV

Condividi

Per la sua quarta edizione, Start con il tema “Rivoluzione!” vuole raccontare il cambiamento

Un bosco dentro ad una chiesa. Con l’installazione artistica di Paolo Scoglio riapre, in occasione di START /Storia e ARTe Saluzzo, la Chiesa di Santa Maria della Stella. La casa delle monache di clausura di Rifreddo, recuperata dopo un lungo stato di degrado ed abbandono, è diventata la nuova sede della Fondazione CrSaluzzo (nell’ex sagrestia) e una sala multimediale che utilizza le più avanzate tecnologie 3D,con un centro congressi (nel coro monacale).

Sotto la volta affrescata della sconsacrata Chiesa di Santa Maria della Stella, detta anche del Sacro Cuore di Gesù o Croce Rossa, ha trovato posto un piccolo bosco di alberi adultidi diverse altezze collegato, attraverso elettrodi, a 4 totem digitali posizionati agli angoli della chiesa che decodificano i segnali elettrici in suoni e diagrammi sonori.

Gli alberi parlano perché il bosco è vivo: gli elettrodi rilevano infatti centinaiadi stimoli elettrici dovuti alle più svariate sollecitazioni, dal movimento delle foglie al vento, fino alla crescita delle radici. Questi stimoli elettrici vengono decodificati affinché gli umani possano percepire la “voce” del bosco.

L’installazione sarà presentata sabato 26 settembre con una visita dello spazio a porte aperte dalle 11 alle 23. Alle 11 è in programma l’inaugurazione e la presentazione del progetto “La Casa sull’Albero Parlante” che sarà visitabile esclusivamente quel giorno. Un’installazione unica in un contesto unico.

Santa Maria della Stella sarà inoltre aperta domenica 20 settembre per le visite guidate, in collaborazione con il Fai, alla scoperta del modulo ECOSaluzzo. Realizzato con l’obiettivo di formare e sensibilizzare i più giovani sugli aspetti del progettare e costruire edifici volti al vivere sostenibile, il modulo è progettato secondo i principi della bioclimatica e dell’alta efficienza energetica.

START/SToria e ARTe Saluzzo è ideato e organizzato dal Comune di Saluzzo e dalla Fondazione Amleto Bertoni, con la direzione artistica di Soluzioni Turistiche Integrate.

Durante Start saranno osservate tutte le misure di distanziamento sociale che sono valse al Comune di Saluzzo il riconoscimento dell’Università di Torino “Covidless Approach&Trust”, approccio volto a minimizzare i rischi di contagio da Covid 19. Prenotazione e mascherina obbligatorie, sanificazione e distanziamento dei posti a sedere, triage all’ingresso

Condividi l'articolo

Articoli correlati