Idea Tourism Magazine

Eventi

[OLTRE]PASSARE LA FRONTIERA nel passato e nel futuro

Dal 2 giugno al 22 agosto un festival itinerante che parlerà di montagne e di patrimonio naturale, di confini e di frontiere naturali, della storia e dell’identità della Valle Stura, da sempre luogo di transito e scambio e quindi di fermento culturale. Attraverso proiezioni cinematografiche, escursioni musicate, passeggiate illustrate, incontri e dialoghi tra storici, sociologi, antropologi e giornalisti vogliamo mostrare il territorio di confine nei diversi linguaggi contemporanei

Pubblicato il

Alto contrasto Aumenta dimensione carattere Leggi il testo dell'articolo
Idea Web TV

Condividi

Il progetto Oltrepassare il confine trae origine dalla mostra [OLTRE]PASSARE LA FRONTIERA esposta presso l’Ecomuseo della Pastorizia di Pontebernardo a Pietraporzio, nell’estate del 2020. La mostra, che raccoglie una serie di scatti del fotografo cuneese Luca Prestia, verrà spostata e inaugurata nella Borgata Paraloup di Rittana il 2 giugno 2021, e sarà il punto di partenza di un festival itinerante, che propagandosi lungo tutto il territorio della Valle Stura, continuerà a parlare di montagne e di patrimonio naturale, di confini e di frontiere naturali, della storia e dell’identità delle montagne e della Valle Stura, da sempre luoghi di transito e scambio e quindi di fermento culturale. Vogliamo parlare di questi temi attraverso proiezioni cinematografiche, escursioni musicate e passeggiate illustrate, incontri e dialoghi tra storici, sociologi, antropologi e giornalisti. Vogliamo mostrare il territorio di frontiera attraverso foto e illustrazioni e vogliamo raccontare il presente, attraverso la presentazione di libri e tavoli di confronto transfrontalieri. Il tema dei confini verrà declinato nel presente, nel passato e nel futuro, nei diversi linguaggi contemporanei.

MERCOLEDÌ 2 GIUGNO | BORGATA PARALOUP

  • L’IMMAGINE DEL CONFINE (ore 16) – Dialogo sull’immagine e la rappresentazione del confine tra il fotografo Luca Prestia e l’antropologo Adriano Favole. Modera Alessandro Ottenga, Direttore di Borgata Paraloup
  • [OLTRE]PASSARE LA FRONTIERA (ore 18) – Inaugurazione della mostra fotografica di Luca Prestia
  • SERATA DI CINEMA ALL’APERTO (ore 21) – “Biserta. Storia a spirale” – Cosenude Media Projects

SABATO 19 GIUGNO | MOIOLA, CENTRO SABEN

  • IL CONFINE CHE SI RIPOPOLA (ore 16) – Presentazione libro “Montagne di mezzo. Una nuova geografia” di Mauro Varotto (Einaudi). Modera Alessandro Ottenga, direttore Borgata Paraloup
  • MUOVERSI ATTRAVERSO IL CONFINE NEL PIEMONTE SUD-OCCIDENTALE (ore 17) – Incontro con l’antropologo Dionigi Albera, Premio Mario Rigoni Stern. Modera Luca Prestia
  • SERATA DI CINEMA ALL’APERTO (ore 21) – “Entroterra. Memorie e desideri delle montagne minori”

DOMENICA 20 GIUGNO | COLLE DELLA MADDALENA

DISEGNARE IL CONFINE (ore 10) – Passeggiata illustrata con Davide Osenda
Cosa si vede da qui? Dall’Italia, qual è il paesaggio che disegna l’orizzonte? E di là, dall’altra parte, in Francia?
La passeggiata diventa il pretesto per veloci sketch acquerellistici del paesaggio che ci ospita. Il confine cambia forme e colori a seconda della prospettiva da cui si osserva. (d+, durata, livello escursionistico)

SABATO 17 LUGLIO | DEMONTE, PARCO BORELLI

ATTRAVERSARE IL CONFINE (ore 17) – Presentazione del libro “Ancora dodici chilometri” di Maurizio Pagliassotti – Brossura – NUOVA CULTURA (Bollati Boringhieri).
Incontro dell’autore con Beatrice Verri, direttrice della FNR. Dialogo sulla migrazione di oggi e di ieri, sulle condizioni di chi attraversa i confini e dei pericoli che corre. Modera Luca Prestia

  • SERATA DI CINEMA ALL’APERTO  (ore 21). “The Milky Way – Nessuno si salva da solo” di Luigi D’Alife. All’evento parteciperà il regista.                   

DOMENICA 18 LUGLIO | COLLE DI SANT’ANNA

  • LA MUSICA OLTRE I CONFINI (ore 10) – Cornamuse e organetti che salgono dal versante italiano, galoubet e tamburini da quello francese. Un incontro ad alta quota tra gli strumenti della tradizione occitana a cura di Sergio Berardo e Associazione Lou Dalfin. (d+, durata, livello escursionistico)

SABATO 21 AGOSTO | VINADIO, FORTE ALBERTINO

  • QUANTE STORIE DIETRO LE PAROLE – ABBECEDARIO DANTESCO (ore 15.30) – Dante ha scelto il nome della lingua occitana. Cosa nascondono alcune parole di questa lingua? Scopri curiosità, storie, personaggi e suoni curiosi addentrandoti nell’alfabeto d’òc. Narrazione per bambini e famiglie, per piccoli e grandi, per curiosi, per chi ha voglia di ascoltare. Con Caterina Ramonda
  • LA LINGUA E LA STORIA NON CONOSCONO CONFINI (ore 17) – Incontro tra il linguista e dialettologo Tullio Telmon e Stefano Martini. Dialogo sul confine e sulla lingua occitana. Modera Luca Prestia
  • SERATA DI CINEMA ALL’APERTO (ore 21). “LA TRACE” di Bernard Favre

DOMENICA 22 AGOSTO | VINADIO, FORTE ALBERTINO

  • SUPERARE IL CONFINE (ore 10) – Escursione al Colle di Collalunga (Bagni di Vinadio), alla scoperta di magnifici paesaggi che uniscono in quota l’Italia e la Francia: qui il paesaggio ci racconta di questi territori, in passato contesi tra le due nazioni, oggi patrimonio storico e naturalistico condiviso, a dimostrazione del fatto che la natura e la sua bellzza non conoscono confini.

d+, durata, livello escursionistico

  • IL CONFINE COME ELEMENTO DI SVILUPPO (ore 17)

Tavola rotonda transfrontaliera tra portatori di interessi culturali, economici e sociali sulle possibilità che il confine può offrire. Modera Alessandro Ottenga, Direttore di Borgata Paraloup

Info e prenotazioni: unione.montana@vallestura.cn.it; tel.+39 0171 955555 oppure compilando il form: https://forms.gle/p4UYoXzGsjTTvLRe7 

Tutte le attività sono GRATUITE, su PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA e si svolgeranno in conformità alle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica COVID-19. Nel rispetto di tali normative è obbligatorio l’uso della mascherina e di altri eventuali dispositivi di protezione personale che si ritengano utili.

Condividi l'articolo

Articoli correlati