Idea Tourism Magazine

Arte & Cultura, Luoghi, Percorsi

Il Polo del Legno Monviso inizia il 2022 … con slancio!

Con il progetto Monviso Foreste (prima fra tutti l’Unione montana dei comuni del Monviso), il Polo del Legno Monviso ha capitalizzato risorse importanti per il suo lavoro.

Pubblicato il

Alto contrasto Aumenta dimensione carattere Leggi il testo dell'articolo
Idea Web TV

Condividi

Il 2021 è stato un anno per impostare un importante lavoro all’interno del Polo del Legno Monviso e saldare alcuni punti fermi.


La Mostra Nazionale della Meccanizzazione, con una nuova area di 3000 mq, si è proposta come spazio di confronto e promozione e, soprattutto, ha ospitato la prima asta del legno di territorio.
In diverse occasioni il Polo si è riunito provando, in tema formazione, ad immaginare nuove iniziative.


Soprattutto, si è concluso con esito positivo il bando della Fondazione Crc “Nuove Energie”, che tra le 4 misure attivate ne proponeva una particolarmente dedicata alla gestione forestale sostenibile. L’obiettivo generale del bando è favorire la valorizzazione e l’utilizzo multifunzionale del patrimonio boschivo pubblico e privato, anche attraverso la diffusione di forme associate e diffusione della certificazione forestale.

Nell’ultimo anno di lavoro all’interno del Polo si è sempre più resa evidente la necessità di distinguere questo percorso dalle attuali dinamiche di sviluppo del territorio, con una presa di coscienza verso il potenziale comunicativo (oltre che all’importanza stessa della buona gestione) del patrimonio forestale presente nelle vallate saluzzesi.


«È da queste riflessioni che nasce l’idea di avviare un processo di branding territoriale legato alla filiera forestale del saluzzese, che ha nella sua essenza, dal bosco all’ultimo artigiano che rifinisce il prodotto, i valori dell’unità e connessione con il territorio, il rispetto per le risorse naturali e la volontà di cooperare e creare sinergia con gli altri elementi della catena del valore, senza dimenticare di tenere una particolare attenzione verso la prevenzione della crisi climatica e il recupero di luoghi che hanno formato la cultura locale» scrive Lucio Vaira, Dottore Forestale.


Dal gennaio 2022 il Polo si avvarrà di una segreteria che dovrà appunto coordinare e sovrintendere questo percorso e, al contempo, permettere una continuità di azione e di visione.


Per informazioni:
Giovedì mattina – ore 8.30 / 12.30
Referente – Matilde Gjondrekaj
mail: pololegnomonviso@gmail.com
tel. 0175.43527
www.fondazionebertoni.it

Condividi l'articolo

Articoli correlati