La Bagna Caoda e la sua festa

Torna al magazine

Tutti gli articoli

Alto contrasto Aumenta dimensione carattere Leggi il testo dell'articolo

Sei giorni di festeggiamenti a Faule, dal 10 al 15 ottobre, a base del piatto tipico piemontese costituito da tre semplici ingredienti: aglio, acciughe e olio extravergine di oliva.

Cos’è la Bagna caoda

La bagna caoda è una tipica preparazione Piemontese utilizzata come intingolo per le verdure della stagione autunnale. Come ogni piatto popolare ogni famiglia ha la sua variante, ma la ricetta canonica prevede tre semplici ingredienti: aglio, olio e acciughe.

Procedimento

Cominciate dall’aglio, pulendolo e tagliandolo a metà per il lungo, così da poter eliminare il germoglio interno. Mettetelo in una pentola di coccio assieme a mezzo bicchiere d’olio e fatelo cuocere senza alzare eccessivamente la fiamma, tenendolo comunque in movimento costante con un mestolo di legno.

Nel frattempo pulite anche le acciughe, passatele nel vino rosso e asciugatele con attenzione, dopodiché potrete aggiungerle all’olio e all’aglio. Continuate a mescolare, aggiungendo altro l’olio, cuocendo il tutto per circa 30 minuti. Non alzate mai troppo la temperatura e proseguite fin quando tutti gli ingredienti non si saranno amalgamati. Alla fine potrete aggiungere un pezzo di burro per addolcire il sapore della salsa, solitamente molto sapida.

Una volta pronta dovrà essere messa all’interno di un fujot: ciotola di terracotta alla cui base si trova una candela, per mantenere il caldo. Questa salsa si mangia con verdura fresca di stagione, tagliata a listarelle e consumata come pinzimonio.

La festa a Faule

La stagione della bagna caöda, come vuole la tradizione, viene sempre al termine delle fatiche estive nelle campagne. Un tempo, durante le chiacchiere sui lavori nei campi e sulle fatiche, ci si accompagnava con questo piatto genuino, un buon contorno di verdure, la fragranza del pane casereccio e una bottiglia di vino, magari conservata per l’occasione. Questi sono i ricordi che spingono ancora oggi ad apprezzare questo strepitoso intingolo che, più che un piatto, è un vero e proprio rito conviviale della tradizione regionale.

Con lo stesso entusiasmo e la voglia di condividere la passione per la bagna caöda, ogni anno viene organizzata la Festa in suo onore dalla Pro Loco e dal Comune di Faule, diventata ormai tra le più significative del territorio regionale. Si svolge in concomitanza con i festeggiamenti patronali dei Corpi Santi e, tra tornei sportivi, giochi per ragazzi, serate danzanti e il grande mercatino alla domenica, i momenti gastronomici vengono immancabilmente dedicati alla bagna caöda: a orario continuato migliaia di persone, provenienti dal Piemonte ma non solo, possono deliziare il palato con il tipico piatto piemontese sapientemente preparato secondo un’antica ricetta locale.

Durante le serate gastronomiche (tutte le sere alle ore 19, domenica anche alle ore 12.30), vengono allestite alcune mostre sugli elementi della cultura piemontese e di artigianato, un convegno inerente la manifestazione e il tradizionale raduno di camper

“Mangiare è un rito, saper mangiare è un’arte senza eguali”. Questo lo slogan della manifestazione che intende valorizzare un piatto tradizionale dei contadini, oggi a tutti gli effetti un bene culturale che richiama il forte radicamento locale.

La festa, patrocinata dalla Regione Piemonte e dalla Provincia di Cuneo intende inoltre valorizzare, con la promozione di questo ricco piatto unico, tutte le verdure già inserite come prodotti tipici nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali della Regione Piemonte, verdure che verranno abbinate con il piatto della bagna caöda. Un prodotto tipico che racconta la storia del luogo e trasmette il calore e la passione della sua gente.

Nel programma:

  • Inaugurazione alla presenza delle Autorità e delle Confraternite per il taglio del nastro
  • Pranzi e cene presso la Vecchia Distilleria (locale riscaldato) a base di bagna caöda; aperti tutte le sere dalle 19.30 e la domenica anche a pranzo dalle 12.30
  • Passeggiate, visite e tour della cittadina e dintorni
  • Serate danzanti e musica dal vivo
  • Attività per bambini, 18° raduno camperisti e 9° raduno auto e moto d’epoca
  • Elezione “Miss Faule 2019” e sfilata di moda organizzati da Elisa Muriale 

Condividi l'articolo

Festa della Bagna caoda

Per informazioni: www.bagnacaodafaule.com www.comune.faule.cn.it